I Nostri Video

Ce.A.P. Centro Ascolto Pluridipendenze - Via del Casaletto 400 - Email contatto@ceaproma.it - Tel. & Fax 06.65.74.66.87

Dire Giovani sul progetto “Sportello Sociale per minori e giovani adulti a rischio penale”

Il servizio di Dire Giovani sull’evento conclusivo del progetto “Sportello Sociale per minori e giovani adulti a rischio penale”, finanziato dalla Regione Lazio e attuato dall’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, e affidato per la sua realizzazione, con bando pubblico, all’associazione di promozione sociale A.R.C.A.T. Lazio.
Il convegno, svoltosi il 13 giugno in Campidoglio e intitolato “Sportello Sociale per minori e giovani adulti a rischio penale: Riflessioni e stimoli per il futuro”, ha visto la presenza del Direttore dell’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, Massimo Canu, che ha aperto i lavori con una introduzione sull’attività progettuale messa in campo. A seguire il Direttore dell’Unità Operativa Complessa Interdistrettuale Servizi per le dipendenze, Antonio Grassi, il Docente di Teorie e tecniche di intervento nell’arco della vita della Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università “La Sapienza”, Fiorenzo Laghi, e il Direttore U.O.C. Prevenzione e cura delle tossicodipendenze e alcolismo – SerT ASL RMC, Adelaide Gargiuto, hanno offerto interessanti approfondimenti di psicologia che hanno costituito una necessaria base teorica per la comprensione delle tematiche affrontate.
Infine la Responsabile di progetto e Presidente dell’A.R.C.A.T. Lazio, Donatella Uccella, il
Supervisore di Processo del Progetto, Giovanni Piccini, lo Psicologo Dirigente SerT ASL RMAl, Marco Forner, e il Direttore U.O.C. Prevenzione e cura delle tossicodipendenze e alcolismo – SerT ASL RMC, Claudio Leonardi, hanno presentato l’attività progettuale arricchendola con una serie di esempi concreti di casi rilevati durante il progetto, con situazioni di disagio di giovani e delle loro famiglie, che hanno mostrato con chiarezza le problematiche affrontate e le modalità e l’approccio che gli operatori specializzati hanno messo in campo. “Sportello Sociale per minori e giovani adulti a rischio penale” è stato rivolto ai minori e ai giovani adulti, dai 14 ai 21 anni, con problemi di tossicodipendenza ed eventualmente di giustizia connessi a tale problematica. Il progetto si è dipanato attraverso una serie di attività strutturate lungo tutto l’arco della settimana, che variano dagli incontri di mutuo aiuto a quelli informativi sulle tematiche della tossicodipendenza, dalle giornate di studio alle attività sportive. Lo Sportello ha previsto, inoltre, una necessaria integrazione e coinvolgimento delle famiglie, anche nelle attività giornaliere, per poter affrontare più efficacemente le carenze comunicative all’interno dei vari sistemi familiari, così da valorizzare al meglio i punti di forza di ciascun componente.

Si prega di selezionare il social network che si desidera condividere questa pagina con:

Ci piace :)

Grazie per il vostro Like.

ALTRI